Joomla 3.2 Template by Justhost Complaints

Sicilia - Acireale - Osp. S.ta Marta e S.ta Venera - I TC di S. R.

Ho quasi 23 anni e sono siciliana, provincia di Catania. Ho avuto 2 bellissimi bambini, Leo di quasi 4 anni e Gaetano di quasi 1 anno, purtroppo entrambi nati da tc.
La prima gravidanza l'ho passata senza problemi, arrivata a 41 settimane di gestazione la mia ginecologa mi fa venire in ospedale per un tracciato e mi dice che se non fosse partito il travaglio entro la mattina me l'avrebbe indotto. Per fortuna verso le 3,30 i dolori sono arrivati, mi visita e sono dilatata di circa 2 cm, allora lei per accorciare i tempi mi ha rotto le membrane. Vengo portata in sala travaglio, attaccata al tracciato, e un'ostetrica si accorge di sbalzi del battito cardiaco del bambino. Sono circa le 6 del mattino e la ginecologa arriva e mi dice che c'è sofferenza fetale, forse cordone attorno al collo, non vuole rischiare e mi preparano per un tc d'urgenza. Ero molto scossa perché non l'avrei mai immaginato.

Seconda gravidanza: avendo sentito di mamme che hanno avuto un bel parto naturale dopo cesareo decido di parlarne con la mia ginecologa. Lei non è che non sia d'accordo, ma non mi dà molta sicurezza ed inoltre l'ospedale in cui esercita non è attrezzato per emergenze dovute alla famosa rottura d'utero di cui tanto si parla. Mi dice che se fossi arrivata in ospedale a travaglio già avviato, praticamente "con la testa di fuori" come ha detto lei, mi avrebbe fatto provare. Quindi diciamo che non ho avuto molto sostegno, io non mi sono imposta ed informata come dovevo. Ho pensato erroneamente che avrei potuto farcela a non fare un altro tc, ma così non è stato.
Nelle ultime settimane mi si è accorciato il collo dell'utero, avevo contrazioni preparatorie ed ero già dilatata di 1,5 cm. Ero a riposo e poi una sera vado a controllo, ci sono le contrazioni e siccome ero di 37 settimane la ginecologa decide di fare una flebo di spasmicol (perché se fosse nato in quel momento avrebbero dovuto trasferire altrove il bambino per la mancanza del reparto neonatale) per poi mandarmi a casa e vedere come procedeva. È stata così flessibile che non avevamo neanche programmato il tc nonostante in ospedale le regole in un certo senso fossero quelle. Ma i dolori aumentano e quindi mi preparano per un altro tc.
Se fossi andata in una struttura adeguata, se avessi avuto il giusto sostegno avrei potuto provare! Purtroppo ormai non si può tornare indietro, ma se un giorno dovessi rimanere incinta voglio il mio vba2c a tutti i costi! Perché sin dalla prima gravidanza ho creduto nel parto naturale.

Tutte le informazioni contenute nel sito www.vbac.it non devono considerarsi come sostitutive del consulto medico.
Gli autori e gli amministratori del sito, pur impegnandosi ad aggiornare continuamente le informazioni contenute nel sito, non garantiscono né si assumono alcuna responsabilità circa la loro completezza e/o accuratezza; pertanto nessuna persona direttamente o indirettamente legata al sito (titolari, autori, copywriter, pubblicatori, moderatori e utenti del forum) potrà mai essere ritenuto responsabile, a nessun titolo, di eventuali danni e/o inconvenienti provocati dall'uso o dall'abuso delle informazioni in esso contenute. Il titolare del sito non controlla e non è responsabile delle informazioni contenute nei siti collegati e, pertanto, non potrà mai essere ritenuto responsabile di eventuali danni e/o inconvenienti provocati dall'uso o dall'abuso di tali informazioni.
Il titolare e gli amministratori del sito non controllano e non sono responsabili del contenuto delle informazioni e dei contributi inviati dagli utenti nelle sezioni aperte ed interattive (forum, area racconti), pertanto nessuno di loro potrà mai essere ritenuto responsabile di eventuali danni e/o inconvenienti derivanti dall'uso o abuso di tali informazioni e contributi.