Joomla 3.2 Template by Justhost Complaints

Veneto - Padova - Clinica Ginecologica e Ostetrica - Il TC di T.T.

La premessa che faccio è che mai avrei creduto di dover essere sottoposta non a uno ma a due tagli cesarei perchè quando sono rimasta incinta ho frequentato subito un corso di yoga proprio per essere preparata al meglio alla nascita di mia figlia, nei mesi antecedenti al parto mi sono preparata mentalmente e fisicamente a quel momento e sono arrivata a quel giorno senza paure, contenta del dono che come donne abbiamo ricevuto e cioè di poter dare alla luce i nostri figli. Ho atteso l'inizio del travaglio con ansia non appunto per paura ma per curiosità di conoscere cosa prova una donna in quei momenti. Non avevo minimamente messo in conto di poter aver a che fare con anestesie e bisturi e quindi quando alla fine mi sono ritrovata in sala operatoria mi sono sentita una fallita.

Ma partiamo dall'inizio: il 17 gennaio 2011 nasceva Emma con tc. Un tc non voluto e tanto odiato, perchè forse regalato: dopo 2 gg di prodromi il 17 mattina alle 05.00 mi ricoverano anche se dilatata di 1 cm ma siccome soffrivo di ipertensione gravidica trattata con Aldomet 250 decidono che è meglio non lasciarmi andare a casa. Poco male perchè alle 7.30 mentre già sono in sala travaglio mi si rompono le acque e da lì a poco inizia anche il travaglio attivo. Di turno con me un'ostetrica giovane ma tenace e brava. Sta con me quasi tutto il suo turno incitandomi e anche se in un paio di occasioni chiedo il tc lei quasi arrabbiata mi risponde che il tc si fa solo in caso di necessità e che io e Emma stiamo bene per cui devo solo tranquillizzarmi e respirare, che tutto andrà per il meglio. Arrivo a 5 cm di dilatazione e dico che sento di dover spingere ma non è di certo ora. Non riesco a trattenere le spinte e questo perchè Emma è di faccia e non ben incanalata, ma l'ostetrica mi rassicura dopo la visita che Emma sta ruotando e si sta posizionando mentre scende, che ci vuole solo pazienza, che attendendo sicuramente si metterà bene. Ma le spinte io non riesco a controllarle nonostante mi dicessero di non spingere così mi propongono l'epidurale per vedere se in quel modo avessi sentito meno i premiti. Alle 13 mi fanno l'iniezione ma qualcosa non funziona e non sortisce l'effetto desiderato e a distanza di un ora verso le 14 io sento ancora tutte le contrazioni ma soprattutto le spinte! Sono però a 8 cm. Nel frattempo i battiti di Emma calano, cambia anche il turno dell'ostetrica e quella che subentra non appena guarda il tracciato si incupisce e chiama il medico di turno che a dire la verità non sembrava proprio che avesse molta voglia di tagliarmi ma alla fine parla con l'ostetrica e decidono per il TC! 

La ripresa è stata buona, niente dolori, niente mal di schiena, solo il male interiore, il senso di inadeguatezza come madre e come donna per non essere riuscita a partorire e poi, ma questo è un altro capitolo, anche il mancato allattamento (dovuto anche questo al tc?! mah).

Metto subito in chiaro con tutti una cosa: se mai avrò un altro figlio niente TC!

 

Il tentato VBAC di T.T. è raccontato qui:

Veneto - Padova - Clinica Ginecologica e Ostetrica - Il 2TC di T.T.

 

Tutte le informazioni contenute nel sito www.vbac.it non devono considerarsi come sostitutive del consulto medico.
Gli autori e gli amministratori del sito, pur impegnandosi ad aggiornare continuamente le informazioni contenute nel sito, non garantiscono né si assumono alcuna responsabilità circa la loro completezza e/o accuratezza; pertanto nessuna persona direttamente o indirettamente legata al sito (titolari, autori, copywriter, pubblicatori, moderatori e utenti del forum) potrà mai essere ritenuto responsabile, a nessun titolo, di eventuali danni e/o inconvenienti provocati dall'uso o dall'abuso delle informazioni in esso contenute. Il titolare del sito non controlla e non è responsabile delle informazioni contenute nei siti collegati e, pertanto, non potrà mai essere ritenuto responsabile di eventuali danni e/o inconvenienti provocati dall'uso o dall'abuso di tali informazioni.
Il titolare e gli amministratori del sito non controllano e non sono responsabili del contenuto delle informazioni e dei contributi inviati dagli utenti nelle sezioni aperte ed interattive (forum, area racconti), pertanto nessuno di loro potrà mai essere ritenuto responsabile di eventuali danni e/o inconvenienti derivanti dall'uso o abuso di tali informazioni e contributi.