Joomla 3.2 Template by Justhost Complaints

Lombardia - Brescia - Osp. Poliambulanza - Il VBAC di Erica Belloli

Finalmente trovo un attimo di tempo per raccontarvi il mio vbac! Comincio dalla mattina precedente: sono di 39+6, vado in ospedale per fare la visita di controllo a termine e l'ostetrica mi dice che il collo è "posteriorissimo" e completamente chiuso, non mi fanno neanche il monitoraggio perché il liquido è ok e mi fissano un'altra visita per l'8, preannunciandomi che se fosse stato ancora tutto chiuso avrebbero tentato con l'induzione.
Torno a casa rattristata e infatti ho scritto nel gruppo che Anna non ne voleva sapere di uscire! Il pomeriggio lo passo abbastanza tranquillo, con qualche contrazione irregolare e quasi indolore, alle 19:00 decido di farmi un bagno caldo, le contrazioni spariscono e faccio entrare anche Viola in vasca con me. Appena uscita dal bagno, ricompaiono le contrazioni ma continuo a pensare che non siano quelle giuste, così preparo la cena, mangiamo e poi ci mettiamo sul divano, alle 23:30 mettiamo a dormire Viola e dico a mio marito che sono sempre più frequenti ma non gli do troppa importanza e andiamo a dormire. Continuo di nascosto a cronometrarle, più o meno ogni 5-6-7 minuti con durata di 40-50 secondi, alle 00.30 sento anche il parere di C. P. che mi dice che se continuano così è meglio andare all'ospedale. 
Continuano, ma inspiegabilmente mi addormento e mi sveglio alle 02.30 con contrazioni ogni 3-4 minuti e abbastanza dolorose. Sveglio Daniele che chiama suo papà, lo facciamo salire per stare con Viola e partiamo. Ore 03:30 siamo al pronto soccorso, stranamente deserto, e mi accompagnano in reparto per monitoraggio e visita. Le contrazioni sono buone, la dilatazione 2 cm, mi ricoverano e andiamo in sala parto. 

L'ostetrica mi consiglia di mettermi comoda e di andare in doccia per alleviare un po' il dolore, così faccio e ci sto più di 40 minuti, musica rilassante, luce soffusa, io e Daniele da soli, stavo da Dio! Esco, ancora monitoraggio, libera di muovermi e camminare, sono a 4 cm ma il dolore inizia ad aumentare e torno in doccia. Inizio ad essere stanca, ad ogni contrazione mi si "informicolano" mani, gambe e faccia e non so perché ma fatico a reggermi in piedi, quindi decido di chiedere l'epidurale per paura di non avere abbastanza forza al momento delle spinte. In questo momento soprattutto avere mio marito vicino è stato fondamentale: ad ogni contrazione mi massaggiava la schiena e poi mi abbracciava e coccolava. C'è il cambio turno e quindi devo aspettare, arriva la nuova ostetrica, C., che mi visita e dice che sono a 6 cm, chiama l'anestesista e faccio l'analgesia più o meno intorno alle 08.30 e mi dicono che dopo un paio d'ore avrei fatto la seconda dose.

Riesco a rilassarmi e parliamo per un'ora e mezza del più e del meno io Daniele e C., la adoro questa ragazza! Lei dice che l'epidurale mi ha fatto effetto positivo perché le contrazioni sono aumentate, le dico che sento come un peso sull'ano, mi visita e mi dice che sono a 10 cm, WOW!!! Quasi non ci credo, mi dice che quando sento quella pressione, devo spingere e così faccio. 
Sono le 09.30 del 5 gennaio, 40 settimane tonde, Anna è puntualissima ci diciamo!!! Tra una spinta e l'altra ridevo con Daniele dicendo che era troppo facile così, non avevo calcolato però che l'effetto dell'epidurale stava finendo!!! Infatti dopo 3-4 spinte ho iniziato a sentire tutto, ce l'ho messa tutta ma al momento di far uscire la testa ho avuto un attimo di panico, continuavo a dire "non ce la faccio, ho paura, non ci passa!!!", Daniele e C. mi hanno incoraggiato, C. mi ha fatto girare a carponi sul letto e lì ho tirato fuori le unghie, qualche spinta ed è uscita la testa, un attimo di silenzio ed ho sentito la bimba piangere. C. mi dice: "senti, è Anna che ti chiama, vuole uscire per abbracciarti!". Allora ho stretto i denti e con l'ultima spinta ho fatto uscire la mia piccola con una capriola!!! 
Sono le 10.12!!! Mi sono girata ed ho abbracciato per la prima volta la mia cucciolina fra le lacrime mie e del maritino che non la smetteva di ringraziarmi e di farmi i complimenti!!! 

Siamo rimasti per un pochino solo noi tre a guardarci emozionatissimi, poi il papi ha tagliato il cordone, ho espulso la placenta ed è venuto il ginecologo a mettermi i punti (pochissimi) sempre con la mia cucciola sul seno. Mi sono alzata subito e ho potuto fare il primo bagnetto e assistere alla visita: 2,575 kg per 46 cm di puro amore! L'hanno tenuta fino alle 14.30 in incubatrice e le hanno dato 5 ml di latte artificiale perché aveva la glicemia bassissima, povera le hanno bucato il piede per 3-4 volte!!! Le puericultrici sono state fantastiche e mi hanno aiutato a farla attaccare al seno il più possibile, infatti due giorni dopo è arrivata la montata lattea e ora le do solo la tetta!!! 

So che sono stata lunghissima ma volevo raccontare per filo e per segno questo momento per me davvero unico. 

Colgo l'occasione per ringraziarvi tutte per l'aiuto, l'appoggio e i consigli durante questo mio fantastico viaggio!! 

 

Tutte le informazioni contenute nel sito www.vbac.it non devono considerarsi come sostitutive del consulto medico.
Gli autori e gli amministratori del sito, pur impegnandosi ad aggiornare continuamente le informazioni contenute nel sito, non garantiscono né si assumono alcuna responsabilità circa la loro completezza e/o accuratezza; pertanto nessuna persona direttamente o indirettamente legata al sito (titolari, autori, copywriter, pubblicatori, moderatori e utenti del forum) potrà mai essere ritenuto responsabile, a nessun titolo, di eventuali danni e/o inconvenienti provocati dall'uso o dall'abuso delle informazioni in esso contenute. Il titolare del sito non controlla e non è responsabile delle informazioni contenute nei siti collegati e, pertanto, non potrà mai essere ritenuto responsabile di eventuali danni e/o inconvenienti provocati dall'uso o dall'abuso di tali informazioni.
Il titolare e gli amministratori del sito non controllano e non sono responsabili del contenuto delle informazioni e dei contributi inviati dagli utenti nelle sezioni aperte ed interattive (forum, area racconti), pertanto nessuno di loro potrà mai essere ritenuto responsabile di eventuali danni e/o inconvenienti derivanti dall'uso o abuso di tali informazioni e contributi.