Joomla 3.2 Template by Justhost Complaints

Emilia Romagna - Rimini - Osp. Infermi - Il VBAC di E.S.

Provo a scrivere la lunga storia del mio vbac.

Era lunedì e nei giorni precedenti avevo notato del muco e sapevo che stavo di giorno in giorno perdendo il tappo.
La mattina del martedì alle 4 iniziai a sentire le prime contrazioni e mi svegliai senza riuscire più a dormire: erano irregolari e non tanto forti, e dopo averle avute per tutto il giorno, nel tardo pomeriggio decisi di passare dal pronto soccorso ostetrico. Alla visita trovarono tutto chiuso e bambino ancora alto, rientrai a casa.
La notte all’una e quarto iniziarono quelle più dolorose e alle 4 di mattina mi sembrarono più regolari tanto che in 10 minuti ne ebbi 3. Decisi di andare in ospedale: ancora tutto chiuso ma mi ricoverarono. Alle 10.30 erano molto forti ed io chiesi l'epidurale.
Non riuscivo a capire se il dolore fosse così forte  per la mia ernia ma sentivo il fiato mancare. Non ero ancora abbastanza dilatata per l'epidurale ma me la fecero ugualmente: e così ad ogni contrazione respiravo a fondo e ossigenavo il bambino.

Lentamente il travaglio andò avanti e alle 14.30 circa ero a 2-3 cm di dilatazione e il collo era morbidissimo. Alle 17.30 volevano rompermi le acque per velocizzare un po' ma poi un'urgenza mi ha permesso di stare tranquilla sino alle 19.30. A quel punto il liquido era abbondante e chiaro, la dilatazione era a 4 cm. Alle 21 cambio della guardia e cambio ostetrica (tra l'altro ci tengo a dire tutte bravissime mi sono trovata benissimo con tutte!!!!). Alla visita sono a 5 cm, ma poco dopo a 6-7 e sento di spingere. Avevo paura ma ero sovraeccitata perchè di lì a poco avrei conosciuto il mio Gabriele!! Non riuscivo a crederci di esserci arrivata, era fantastico e mio marito era affianco a me per tutto il tempo, se non mi avesse incitato lui credo che non ce l'avrei mai fatta. E dire che avrebbe preferito il cesareo, che gioia averlo accanto che mi supportava!

 

Ore 22.20 circa è ora di spingere: mi fanno spostare su una sedia fatta tipo wc ma dopo due spinte mi fanno spostare di nuovo sul letto: dopo una spinta urlo come una matta, dopo la seconda spinta mi sento aprire da sotto e alla terza spinta sento che sta uscendo la testa, altra spinta e finisco la contrazione con la testa mezza fuori. Urlo di dolore e dico a mio marito: "non ce la faccio ti giuro non ce la faccio!!!". Lui mi sprona: "dai ci sei, è lì, è lì, un'altra spinta ed è fuori!". Alla spinta successiva tra le urla esce la testa (dopo mio marito mi disse che Gabry aveva un giro di cordone intorno al collo). Il più era fatto e l'ostetrica decise di aiutarmi. Altra spinta e Gabry era fuori. Piango di gioia!!! Ce l'ho fatta Gabry è fuori!! È nato!!! Tra lacrime me lo appoggiano addosso e così conosco il mio piccolino. Mio marito taglia il cordone e ci lasciano un pochetto con Gabry prima di pulirlo e vestirlo. A fine di tutto chiesi di guardare la mia placenta che non avevo mai visto. Questo è il nostro miracolo!!!

Tutte le informazioni contenute nel sito www.vbac.it non devono considerarsi come sostitutive del consulto medico.
Gli autori e gli amministratori del sito, pur impegnandosi ad aggiornare continuamente le informazioni contenute nel sito, non garantiscono né si assumono alcuna responsabilità circa la loro completezza e/o accuratezza; pertanto nessuna persona direttamente o indirettamente legata al sito (titolari, autori, copywriter, pubblicatori, moderatori e utenti del forum) potrà mai essere ritenuto responsabile, a nessun titolo, di eventuali danni e/o inconvenienti provocati dall'uso o dall'abuso delle informazioni in esso contenute. Il titolare del sito non controlla e non è responsabile delle informazioni contenute nei siti collegati e, pertanto, non potrà mai essere ritenuto responsabile di eventuali danni e/o inconvenienti provocati dall'uso o dall'abuso di tali informazioni.
Il titolare e gli amministratori del sito non controllano e non sono responsabili del contenuto delle informazioni e dei contributi inviati dagli utenti nelle sezioni aperte ed interattive (forum, area racconti), pertanto nessuno di loro potrà mai essere ritenuto responsabile di eventuali danni e/o inconvenienti derivanti dall'uso o abuso di tali informazioni e contributi.